logo

Dove Siamo

  • erboristeria Forlimpopoli
  • Indirizzo: via Forlimpopoli Centro, 1
  • Provincia: FC
  • Città: Forlimpopoli
  • Cap: 47034

Erboristeria Forlimpopoli

featured image

Hai un’Erboristeria a Forlimpopoli? Questo spazio web aspetta solo te: prendilo subito!

Chiamaci e ti daremo tutte le informazioni necessarie.

Aumenta le possibilità di farti trovare da chi ancora non ti conosce e fai sapere a tutti che sei la migliore Erboristeria a Forlimpopoli .

Contattaci





In zona puoi trovare anche:

ERBORISTERIA IL VERDE RIMEDIO DI PIOLANTI DR.ROSALIA

VIA DEL CASTELLO, 17
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543745503

LA MANDRAGOLA SAS DI BONAVITA ORETTA & C.

PIAZZA GIUSEPPE GARIBALDI, 13
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543745217

RUBINI MANUELA

VIA XXV OTTOBRE, 4
47034FORLIMPOPOLI (FC)

Tel. 0543743189

ERBORISTERIA VERBENA

VIALE ROMA, 38
47042CESENATICO (FC)

Tel. 054780678

BIOS DI DE CARLI MONICA

VIA CESARE BATTISTI, 143
47521CESENA (FC)

Tel. 0547610667

ERBORISTERIA DR. NOSTINI

VIALE ANTONIO GRAMSCI, 72
47122FORLI' (FC)

Tel. 05431753172


Erboristeria a Forlimpopoli

L’Erboristeria a Forlimpopoli nasce con l’obiettivo di rispondere alla domanda di prodotti naturali, sempre più diffusi per la prevenzione e il trattamento di ogni tipo di disturbi e patologie. Grazie alle competenze e alla passione di esperti conoscitori delle molte varietà di erbe officinali e dei loro principi terapeutici, i clienti possono trovare tutta l’assistenza che desiderano e solo i migliori articoli omeopatici e officinali. Tra le molte offerte proposte dai professionisti erboristi, è possibile trovare tinture, macerati, integratori dietetici e alimentari delle migliori marche non solo per uomini, donne e bambini ma anche rivolti a particolari categorie di persone (vegetariani, vegani, celiaci, etc.), rimedi e alimenti naturali, biologici e macrobiotici, oli essenziali, cosmetici al 100% naturali, protezioni solari e prodotti per l’igiene quotidiana.

L’Erboristeria di #COMUNE basa la propria filosofia sull’efficacia, la sicurezza e la garanzia di qualità di ogni suo prodotto, con l’intento di creare un rapporto sinergico tra benessere, scienza, cura dell’organismo e tradizione, e ponendosi come obiettivo principale la salute psico-fisica dei suoi clienti. Pertanto si utilizzano soprattutto piante officinali, miscelate o singole, per la realizzazione di tisane individuali e specifiche. Lo staff dell’erboristeria saprà consigliar ai propri clienti i rimedi naturali adatti per alleviare ogni tipo do disagio, restituendo equilibrio e benessere all’organismo.

Si consiglia l’utente di chiamare preventivamente l’Erboristeria di Forlimpopoli per qualunque tipo d’informazione (orari e giorni di apertura e di chiusura, esatta ubicazione dell’attività), per verificare la disponibilità degli articoli desiderati e richiederne l’eventuale prenotazione. Si eseguono servizi di consulenza per qualsiasi tipo di problematica, proponendo solo le soluzioni migliori e più efficaci.

Scopriamo la bellezza di Forlimpopoli

Situata nella provincia di Forlì-Cesena, Forlimpopoli è una ridente località dell’Emilia Romagna, compresa tra pianure verdi, montagne e mare. Dalle antiche origini storiche, dell’area dove sorge l’attuale Forlimpopoli, si hanno notizie sin dal periodo noto come “”Paleolitico Inferiore“”.

Nota con il nome di Forum Popili durante l’età romana, Forlimpopoli già in tempi antichi, era nota per la sua posizione strategica – essendo in prossimità della via Emilia – e per lo sviluppo delle sue attività agricole e artigianali, come ben testimoniano le centinaia di anfore rinvenute nel luogo. Importante sede vescovile durante il V secolo, Forlimpopoli vide il suo prestigio e la sua importanza scemare nel corso dell’Alto Medioevo, allorché le frequenti inondazioni indussero i contadini a cercare zone decisamente più fertili e sicure.

Nella Città Artusiana, nota per aver dato i natali al celebre scrittore e gastronomo Pellegrino Artusi, di certo non mancano gli spunti di visita. Tra le principali attrazioni di Forlimpopoli troviamo, innanzitutto, la Rocca Albornoziana. Dall’imponente pianta quadrata che abbellisce la piazza principale della città, la Rocca ospita il Municipio di Forlimpopoli ma, soprattutto, il Museo Archeologico Aldini, ricco di manufatti, anfore e reperti trovati nelle vicinanze.

Ma Forlimpopoli è celebre anche per la sua raffinata gastronomia: proprio nella città Artusiana, infatti, è ospitato il “”Centro di cultura Gastronomica“”, interamente incentrato sull’arte di mangiar bene. Tra gli appuntamenti da non perdere a Forlimpopoli, la Festa Artusiana con degustazioni e rassegne ispirate a Pellegrino Artusi.

Storia dell’erboristeria

Curarsi con le erbe è un’arte antica ma in pochi conoscono la storia dell’erboristeria.

L’Uomo fin dai tempi più remoti ha da utilizzato le erbe spontanee per la preparazione di rimedi efficaci contro la maggior parte dei disturbi. Di ciò si trova testimonianza già molte migliaia di anni fa e in tutte le culture antiche, sia europee sia orientali. Molte di queste, inoltre, attribuivano alle erbe officinali particolari poteri magici e le associavano alle divinità, come avveniva ad esempio nell’Induismo. Proprio in India nacque una tradizione erboristica denominata Ayurveda, più antica persino della medicina cinese, che a distanza di secoli è tuttora impiegata nei Paesi induisti come valida alternativa alla medicina convenzionale. L’attuale erboristeria europea, invece, proviene dalla tradizione classica romana e greca ed è stata fortemente influenzata da alcuni grandi pensatori, come Ippocrate, Aristotele e Galeno.

Vuoi trovare le migliori preparazioni erboristiche? Non devi far altro che recarti all’Erboristeria di Forlimpopoli.

I preparati erboristici attuali sono il frutto di una tradizione secolare, nata dall’utilizzo sperimentale delle piante officinali. Queste erano raccolte allo stato selvatico e poi essiccate o impiegate nella preparazione d’infusi, tisane e decotti e a partire dalla spezia fresca. Dopo l’invenzione della stampa, avvenuta nel XV secolo, s’iniziò a stilare dei veri e propri elenchi in cui comparivano le piante finora conosciute con le relative applicazioni: fu allora che iniziò a svilupparsi la moderna scienza erboristica, fatta di erbari sempre più completi. Queste preziose raccolte sono ancora oggi un punto di riferimento per gli studi erboristici e vi si possono trovare tutte le informazioni necessarie sulle piante e i loro usi.

Se intendi curarti con le piante officinali, domanda all’Erboristeria di Forlimpopoli quali siano le più indicate per le tue esigenze e come utilizzarle.

I diversi preparati erboristici

In erboristeria ci sono tante differenti preparazioni, ognuna delle quali funzionale a un particolare tipo di problema. Vediamo, quindi, come fare alcuni dei preparati più comuni per uso interno.

Tisana: dopo aver scelto le erbe adatte per le tue esigenze, fai bollire un po’ d’acqua, versala in una tazza e aggiungi un cucchiaio di erbe lasciando riposare per circa 5 minuti. Come dolcificante, invece, cerca di preferite sempre il miele.

Nel Decotto, invece, le erbe si mettono direttamente in un pentolino, insieme a radici, bacche o semi e aggiungendo dell’acqua. Si lascia bollire il preparato per circa 15 minuti e, dopo averlo filtrato, si beve.

Un’altra preparazione molto comune in erboristeria è l’infuso. Questo si può bere caldo o freddo e si realizza con circa 30 grammi di erba officinale essiccata e 500 ml di acqua. Si versa l’acqua bollente sull’erba e dopo 10 minuti si filtra con un colino e poi si conserva in frigorifero.

Vuoi realizzare un infuso o una tisana? Fatti consigliare dal tuo erborista a Forlimpopoli.

Esistono dei preparati anche per uso esterno e fra questi, i più diffusi e semplici da realizzare sono le lozioni, le compresse e gli unguenti.

Una lozione si prepara lasciando macerare le erbe nel liquido prescritto, che può essere oleoso (olio medicinale) o a base di alcol (tintura).

La compressa, invece, è una garza imbevuta in una soluzione che andrà applicata nella parte da trattare.

Per creare un unguento si utilizzano alcune erbe officinali, opportunamente triturate, ed eccipienti grassi (come ad esempio lanolina o olio di mandorle). L’unione di questi ingredienti dà origine a una pomata naturale da spalmare sulla zona interessata.

Anche a Forlimpopoli troverai tutti gli ingredienti migliori per i tuoi preparati.

I diversi preparati erboristici

In erboristeria ci sono tante differenti preparazioni, ognuna delle quali funzionale a un particolare tipo di problema. Vediamo, quindi, come fare alcuni dei preparati più comuni per uso interno.

Tisana: dopo aver scelto le erbe adatte per le tue esigenze, fai bollire un po’ d’acqua, versala in una tazza e aggiungi un cucchiaio di erbe lasciando riposare per circa 5 minuti. Come dolcificante, invece, cerca di preferite sempre il miele.

Nel Decotto, invece, le erbe si mettono direttamente in un pentolino, insieme a radici, bacche o semi e aggiungendo dell’acqua. Si lascia bollire il preparato per circa 15 minuti e, dopo averlo filtrato, si beve.

Un’altra preparazione molto comune in erboristeria è l’infuso. Questo si può bere caldo o freddo e si realizza con circa 30 grammi di erba officinale essiccata e 500 ml di acqua. Si versa l’acqua bollente sull’erba e dopo 10 minuti si filtra con un colino e poi si conserva in frigorifero.

Vuoi realizzare un infuso o una tisana? Fatti consigliare dal tuo erborista a Forlimpopoli.

Esistono dei preparati anche per uso esterno e fra questi, i più diffusi e semplici da realizzare sono le lozioni, le compresse e gli unguenti.

Una lozione si prepara lasciando macerare le erbe nel liquido prescritto, che può essere oleoso (olio medicinale) o a base di alcol (tintura).

La compressa, invece, è una garza imbevuta in una soluzione che andrà applicata nella parte da trattare.

Per creare un unguento si utilizzano alcune erbe officinali, opportunamente triturate, ed eccipienti grassi (come ad esempio lanolina o olio di mandorle). L’unione di questi ingredienti dà origine a una pomata naturale da spalmare sulla zona interessata.

Anche a Forlimpopoli troverai tutti gli ingredienti migliori per i tuoi preparati.

I diversi preparati erboristici

In erboristeria ci sono tante differenti preparazioni, ognuna delle quali funzionale a un particolare tipo di problema. Vediamo, quindi, come fare alcuni dei preparati più comuni per uso interno.

Tisana: dopo aver scelto le erbe adatte per le tue esigenze, fai bollire un po’ d’acqua, versala in una tazza e aggiungi un cucchiaio di erbe lasciando riposare per circa 5 minuti. Come dolcificante, invece, cerca di preferite sempre il miele.

Nel Decotto, invece, le erbe si mettono direttamente in un pentolino, insieme a radici, bacche o semi e aggiungendo dell’acqua. Si lascia bollire il preparato per circa 15 minuti e, dopo averlo filtrato, si beve.

Un’altra preparazione molto comune in erboristeria è l’infuso. Questo si può bere caldo o freddo e si realizza con circa 30 grammi di erba officinale essiccata e 500 ml di acqua. Si versa l’acqua bollente sull’erba e dopo 10 minuti si filtra con un colino e poi si conserva in frigorifero.

Vuoi realizzare un infuso o una tisana? Fatti consigliare dal tuo erborista a Forlimpopoli.

Esistono dei preparati anche per uso esterno e fra questi, i più diffusi e semplici da realizzare sono le lozioni, le compresse e gli unguenti.

Una lozione si prepara lasciando macerare le erbe nel liquido prescritto, che può essere oleoso (olio medicinale) o a base di alcol (tintura).

La compressa, invece, è una garza imbevuta in una soluzione che andrà applicata nella parte da trattare.

Per creare un unguento si utilizzano alcune erbe officinali, opportunamente triturate, ed eccipienti grassi (come ad esempio lanolina o olio di mandorle). L’unione di questi ingredienti dà origine a una pomata naturale da spalmare sulla zona interessata.

Anche a Forlimpopoli troverai tutti gli ingredienti migliori per i tuoi preparati.

Le piante officinali e il loro impiego più comune

Presso l’Erboristeria a Forlimpopoli troverai tutti i consigli per utilizzare le piante officinali, ma sai cosa sono in realtà?

Le erbe e le piante officinali sono conosciute e utilizzate da sempre dall’uomo per e le loro straordinarie proprietà curative e considerate come l’unica soluzione davvero efficace per la cura delle patologie e dei disturbi più diversi.

In antichità erano raccolte e lavorate dallo speziale in officine ben organizzate in cui venivano lavorate per produrre tisane, profumi, oli essenziali e preparati medicamentosi.

Le piante officinali, pertanto, sono tutti quei vegetali considerati medicinali, da profumo e aromatici (cosi come indicato dalla Legge nr.99 del 6 Gennaio 1931). Oggi, l’uso di queste piante è legato non solo al benessere psico-fisico dell’uomo ma è anche esteso alla cucina.

A Forlimpopoli puoi trovare tanti tipi di oli essenziali e utilizzarli per realizzare dei prodotti per la casa completamente naturali.

Nell’impiego domestico, esistono tanti modi per utilizzare gli oli essenziali: uno dei più diffusi è di servirsi degli oli essenziali per la profumazione degli ambienti, dei tessili e dei capi d’abbigliamento.

In quest’ultimo caso, ti sarà sufficiente scegliere il tuo aroma preferito (vaniglia, arancia amara, lavanda, etc.) e metterne 4-5 gocce nell’acqua della caldaia del ferro da stiro. Altrimenti puoi diluire la stessa quantità di olio essenziale in un litro d’acqua, versare la soluzione in un vaporizzatore e spruzzare sui tessuti per renderli più profumati. Il medesimo procedimento può essere impiegato per deodorare gli ambienti e, se desideri una profumazione più intensa, puoi versare qualche goccia di essenza in più.

I rimedi fitoterapici in gravidanza

Anche in un periodo molto delicato come quello della gravidanza, i rimedi fitoterapici possono risultare davvero efficaci per alleviare alcuni dei sintomi più diffusi.

Durante la gravidanza, non è sempre consigliabile ricorrere ai farmaci e tantissime sono le donne che trovano rifugio nella fitoterapia per alleviare sia i sintomi della gestazione (vomito, nausea, insonnia), sia quelli provocati dai comuni mai di stagione (raffreddore, influenza mal di gola, etc.).

Grazie alla quasi assenza di effetti collaterali, la fitoterapia è un metodo terapeutico preferenziale durante la dolce attesa, in quanto comporta meno rischi dei rimedi farmaceutici tradizionali. Tuttavia, prima di assumere qualsiasi sostanza, occorre sempre consultare il ginecologo e riferire il tuo stato all’Erboristeria di Forlimpopoli, in modo tale da ricevere un’assistenza ottimale.

Lo Zenzero è una buona soluzione ala nausea e quando gli episodi di vomito sono molto frequenti. L’Arancio amaroe la Rodiola rosea, invece, attenuano moltissimo il desiderio di mangiare. La Melissa è indicata nei casi di digestione lenta e gonfiore addominale, mentre pomate a base di Arnica si rivelano di particolare aiuto nei casi di pesantezza alle gambe.

I crampi notturni disturbano il tuo riposo? Chiedi un consiglio all’Erboristeria di Forlimpopoli!

Quello dei crampi è un problema che attanaglia molte donne durante il periodo della gestazione, soprattutto nel primo trimestre. Anche in questo caso i rimedi erboristici possono venirti incontro, ad esempio utilizzando delle tisane a base di Equiseto e Ortica.

Se, invece, hai superato brillantemente la gravidanza e ti trovi ad allattare il tuo piccolino, potresti ricorrere a tisane a base di Cardo Mariano per aumentare la produzione di latte.

Cerchi un rimedio per le fastidiosissime ragadi? L’Erboristeria di Forlimpopoli ha la risposta al tuo problema.

Non è sempre facile trascorrere il momento dell’allattamento con serenità perché, soprattutto se il tuo bimbo è particolarmente ghiotto di latte, potrebbero comparire sul seno delle antipatiche ragadi. Anziché ricorrere a preparati farmaceutici che potrebbero interferire con la qualità del latte materno, potresti trovare conforto nella Tintura madre di calendula.